Chiuso male il 2017, il Casarano torna a vincere davanti al proprio pubblico, nella gara d’esordio del nuovo anno: Quarta piega l’Otranto nella ripresa con il suo secondo centro in campionato e porta le Serpi al secondo posto.

Mister Sportillo deve fare a meno di numerosi elementi (D’Arcante, Vergori, Rescio e Zaminga) e lancia Palma dal primo minuto sulla corsia destra, mentre è Schirinzi a completare il reparto difensivo con Tardo e Casalino: a centrocampo, invece, titolare Lede con Vicedomini e Quarta. Dalla parte opposta, il tecnico Bruno alza le barricate e dispone i suoi con il 5-3-2: a cercare gloria in attacco, la coppia Villani-Cisternino. I rossazzurri hanno un buon approccio alla gara e prendono in mano le redini del gioco davanti ad un Otranto ben disposto in campo. La prima occasione arriva all’8′, con Lede abile a lanciare a rete Pignataro che, però, si fa ipnotizzare da Caroppo in uscita. Casarano ancora pericoloso due minuti più tardi con Caputo, ma la sua punizione non inquadra lo specchio. La gara non si sblocca ma il pallino del gioco è sempre in mano ai rossazzurri. Lede, servito da Quarta, ci prova alla mezz’ora dal limite: la sua sventola viene deviata da un difensore ospite e sfiora la traversa. Lede ancora protagonista nel finale del primo tempo: Caputo scambia con lo spagnolo che, in area, calcia sul primo palo ma sbatte su Caroppo, attento a deviare in angolo. La prima frazione si chiude a reti inviolate dopo 2′ di recupero.

Nella ripresa, il primo pericolo è di marca ospite: Villani riconquista palla a centrocampo e manda in porta Cisternino, bravo a calciare, nonostante la pressione di Tardo, molto meno nell’inquadrare lo specchio. Risposta delle Serpi affidata a Caputo, al 58′: l’attaccante controlla in area e, in girata, spara sul primo palo con Caroppo attento alla respinta. Idruntini pericolosi al 61′ in contropiede con il neo entrato Bolognese, ad un passo dal tocco vincente davanti a Milli. I ragazzi di Sportillo cercano i tre punti ad ogni costo: Vicedomini ci prova su punizione, ma Caroppo è ancora attento e respinge alla sua destra. È il preludio al gol. Al 71′, Palma riceve sulla sinistra e premia l’inserimento centrale di Quarta, con un cross al bacio: il numero 10 centra prima la traversa, poi, sulla respinta, trova la rete di testa per il vantaggio. I rossazzurri sbloccano una gara complicata e tentano di amministrare sino al termine, ma rischiano di combinarla grossa a pochi minuti dal recupero: Citto si ritrova sui piedi un pallone gestito maldestramente dalla retroguardia rossazzurra ma, con Milli fuori dai pali, calcia a lato da buona posizione. Il match non offre ulteriori sussulti nei 4′ di recupero ma consegna tre punti fondamentali alla squadra di Sportillo: successo importante in vista di un’altra sfida ostica, in casa della Vigor Trani, nel prossimo turno.

Tabellino

Casarano Calcio-FC Otranto 1-0 (71′ Quarta)

Casarano Calcio: Milli, Tardo, Marretti (55′ Trove), Lede (67′ Portaccio A.), Schirinzi, Casalino, Palma, Vicedomini, Pignataro (66′ Antenucci), Quarta, Caputo (90’+2′).
A disposizione: Montagnolo, Portaccio D., Torsello.
Allenatore: P. Sportillo.

Otranto: Caroppo A., Schiavone, Buono (80′ Sindaco), Delle Donne, Citto, Mancarella, Vergari, Mariano, Cisternino (61′ Bolognese), Diarra (87′ Palazzo), Villani (61′ Ciriolo).
A disposizione: Caroppo F., Zappulli, Pantaleo.
Allenatore: G. Bruno.

Arbitro: sig. Daddato di Molfetta.
Assistenti: Spedicato di Lecce-Festa di Barletta.

Ammonizioni: Vicedomini, Stranieri(C); Diarra, Mancarella, Cisternino (O).
Angoli: 10-1.
Recupero: 2′ pt; 4′ st.

Responsabile Comunicazione
Lorenzo Errico

I commenti sono chiusi.