Non si può dire che Pietro Sportillo, tecnico del Casarano, non sia contento alla fine della gara che ha visto il Casarano prevalere nel derby contro il Galatina ma la sua attenzione è altrove: «Già – dice senza mezzi termini – abbiamo vinto col Galatina una partita senza storia perché gli amici di quella squadra stanno attraversando un momento particolare. In campo hanno messo tanta buona volontà e questo è da apprezzare non poco. Sono contento perché i miei ragazzi hanno affrontato l’impegno con sagacia, lasciandosi alle spalle la delusione della coppa».

Con questa vittoria siete in testa alla classifica insieme a Gallipoli, Bitonto ed Avetrana. Tutte le squadre però si stanno rafforzando. «É vero – sottolinea – anche la nostra società si sta attrezzando. Ma il mercato è lontano dai miei pensieri. Io faccio l’allenatore e devo pensare solo al mio lavoro che ora mi propone due partite pericolose e difficili. Domenica andiamo a Bitonto e poi viene il Fasano. Non è poco anche perché mi verranno a mancare Rescio, Zaminga e Caputo. Purtuttavia, prepareremo entrambe le partite con la solita cura. Ho raccomandato a tutti di prepararsi con la stessa intensità e determinazione».

Il Fasano ha preso Fumai, Montaldi e altri:«Io so che il Bitonto ha perduto ad Otranto. Nel calcio non ci sono valori assoluti. Noi abbiamo perduto a Bisceglie che è la gara che ancora non riesco a digerire, malgrado si sia preso un legno e un gol stranamente annullato. Noi siamo in pochi ma, ripeto, la nostra società è molto seria e sa come regolarsi in queste situazioni. Oggi, particolarmente, ho visto una squadra con tanta voglia di misurarsi. Ragazzini che giocano senza soggezione alcuna, desiderosi di guadagnare un posto nel calcio che conta ed il Casarano è una migliori vetrine per un futuro di prestigio».

Qual’è la situazione di Zaminga e Caputo: «Si stanno facendo degli accertamenti accurati. Non so quando potranno essere a disposizione. La mia speranza sollecita per averli quanto prima in campo».  

Oronzo Russo
Gazzetta del Mezzogiorno 04/12/17

I commenti sono chiusi.