Un semplicissimo “grazie” non basterebbe a racchiudere la gratitudine del popolo rossazzurro verso i propri beniamini, che ieri, al “Tonino D’Angelo” di Altamura, hanno sfiorato l’impresa. I ragazzi di Sportillo, nel 2-2 finale, hanno abbandonato il terreno di gioco con l’amarezza di chi ci ha creduto sino all’ultimo istante, vedendosi scippati di una vittoria, accarezzata per lunghi tratti, solo al minuto 89. Il fattore campo non ha sfavorito i rossazzurri, che hanno dimostrato, per l’ennesima volta, di saper proporre un ottimo calcio e di onorare la maglia, sostenuti da oltre 300 sostenitori presenti nel settore ospiti.

La gara vede la squadra di Sportillo scendere in campo con Tarsilla, sulla sinistra, al posto dello squalificato Schirinzi. La pressione della vittoria obbligata sembra non pesare sulla truppa rossazzurra, che approccia bene alla partita e, dopo una prima fase di gioco equilibrata, porta Caputo a cercare la via della rete direttamente su punizione, al 20′. La risposta dei padroni di casa non si fa attendere e dopo pochi minuti è Fernandez a sfiorare il vantaggio, lanciato a rete da Morea, con una conclusione respinta in uscita da Mirko Casalino. Divorato il vantaggio, è il Casarano a passare al 29′, grazie ad una violenta punizione di Pignataro che si insacca nell’angolino basso di Keita. Galvanizzato dalla rete messa a segno, il numero 9 viene imbeccato da Zaminga un minuto più tardi e, a tu per tu con l’estremo difensore avversario, calcia a lato. La gara è accesissima e giocata a ritmi elevati, ma negli spogliatoi si rientra con gli ospiti in vantaggio.

Nella ripresa, i padroni di casa hanno l’obbligo di riequilibrare il match e l’occasione giusta giunge al 57′. Signore atterra in area Fernandez e il direttore di gara indica il dischetto: dagli undici metri si presenta Del Core che non sbaglia e firma l’1-1. É il momento di inserire forze fresche in campo per il Casarano, con Colluto e Marretti al posto di Stringano e Tarsilla, e sono proprio i neo entrati a far esplodere di gioia al 70′, nuovamente, il settore ospiti. Colluto evita una rimessa laterale e pennella per l’inserimento centrale, in area, di Marretti, che fulmina di testa Keita e regala il nuovo vantaggio ai rossazzurri. La squadra di Panarelli non ci sta e si getta nuovamente in avanti alla ricerca del pari, ma la retroguardia ospite concede solo un’opportunità a Sisalli, che calcia alto da buona posizione. Quando sembra tutto pronto per la festa finale, ecco la doccia gelata: a pochi secondi dal 90′, in uno dei numerosi palloni disperati gettati in avanti, una sforbiciata errata di Del Core diventa un assist per Montemurro, che tra le maglie rossazzurre è il più rapido a calciare e ad insaccare.

La gara prosegue ai supplementari ed è nei primi 120 secondi che il destino sembra voler indicare l’esito finale. Quarta, entrato nel finale dei 90′ regolamentari al posto di Puglia, lancia splendidamente Pignataro: il numero 9, con Keita in uscita, tenta il pallonetto che beffardamente si va a stampare sulla traversa a seguito dell’ultimo rimbalzo. Mani nei capelli tra i rossazzurri, che non hanno il tempo di recriminare per l’occasione mancata: Quarta, pochi istanti dopo, riceve palla sulla sinistra e disegna un arcobaleno a giro sul secondo palo, che centra, ancora una volta, la traversa. Clima surreale al “D’Angelo”, con i padroni di casa arroccati in difesa e con i rossazzurri alla ricerca del guizzo finale per il passaggio del turno. Sforzi vanificati dal triplice fischio del signor Frosi di Treviglio, che spegne i sogni di gloria dei rossazzurri. Tra le lacrime e l’amarezza, i ragazzi di Sportillo chiudono così una stagione emozionante, vissuta intensamente, insieme ai propri sostenitori: un gruppo eccezionale, nato ad agosto tra mille difficoltà, che ha avuto il giusto riconoscimento ai propri sacrifici con la qualificazione ai playoff regionali.

SEMPLICEMENTE…GRAZIE, RAGAZZI.

Team Altamura-Casarano Calcio 2-2 dts (29′ Pignataro, 57′ rig. Del Core, 70′ Marretti, 89′ Montemurro)

Team AltamuraKeita (94′ Colaianni), Natale, Sisalli, Dibenedetto, Montrone, Montemurro (113′ Cannito), Di Senso, Lede, Del Core, Fernandez (94′ Petruzzelli), Morea.
A disposizione: Ostuni, Notaristefano, Tragni, Longhi.
Allenatore: Panarelli.

Casarano Calcio: M. Casalino, Signore, Tarsilla (58′ Marretti), Zaminga, Stranieri, A. Casalino, Stringano (58′ Colluto), Puglia (65′ Quarta), Pignataro, D’Arcante, Caputo.
A disposizione: Pastorelli, Leggieri, Portaccio, Iunco.
Allenatore: Sportillo.

Arbitro: Frosi di Treviglio.
Assistenti: Festa-Fiore di Barletta.

Ammoniti: Keita, Petruzzelli (A); Signore, Stranieri, Quarta (C).
Espulsi:
Angoli: 3-5.
Recupero: 1’ pt, 3’ st; 2’ pts, 2’ sts.

Responsabile Comunicazione
Lorenzo Errico

I commenti sono chiusi.